Forse non essenzialmente io, ma io

Le mie foto
Bologna (itinerante), Bo, Italy
Nato a Taranto il 6 maggio nel segno del Toro. Il Giallo del collettivo Shingo Tamai, cialtrone poliedrico, dilettante eclettico, onnivoro relazionale, sempre in cerca di piaceri, di vezzi, di spunti e di guerre perse in partenza. L'idea di comparire in questi termini sulla rete è nata da un brainstorming con un amico, Leonardo Chiantini, qualunque fortuna possa avere il suo primo "quaderno di appunti" virtuale, è a lui che vanno i suoi ringraziamenti.
Benvenuti e buona lettura.
Ps. Aggiungetemi su Facebook e, con lo pseudonimo andrelebrogge, su Twitter

I Peripatetici

sabato 21 aprile 2012

Selacapo.net - Intervista ai Laser Geyser


Ieri nel mio girovagare per la rete ho trovato il video di uno scrittore romano che chiudendo la presentazione del suo ultimo libro con il motto “io me sono rotto anche un po’ er cazzo” nelle risate generali del pubblico presente ha buttato a terra il libro, estratto una pistola automatica e fatto fuoco due volte sull’opera cartacea, mutando in meno di un secondo le risate della gente in panico e urla diffuse.
Ecco, se dovessi pensare ai Laser Geyser non troverei altro paragone più preciso. Il suono di questo duo bolognese, JJ e Cangio (già ex-Laida Bologna crew), è infatti perfetto e immediato come l’esplosione di un colpo di pistola improvviso. Quando ho pensato a chi intervistare, nel random musicale è arrivata la loro Carchardan Carcarias, il ritrovarmi a scrivergli è stato un tutt’uno e il buon Cangio si è premurato di rispondermi.  

- Ciao ragazzi, la prima domanda per eccellenza che so di dovervi fare è: qual è il motivo del vostro nome e come nascono i Laser Geyser?

La paternità del nostro nome va attribuita ad un nostro caro amico, Michael Cohn, che da quasi una decina di anni conduce una vita solitaria ed appartata su quell'eremo di montagna che è Manhattan (http://twitter.com/#!/badmanshark). Ora come ora mi sfugge il momento della genesi, ma siamo con lui soliti intavolare conversazioni di un certo spessore, essendo tutti noi dei raffinati intellettuali: hai presente quel delirio non-sense che caratterizza le amicizie di lunga data, il vecchio adagio di cazzateatuttospiano
... continua qui.
Buona lettura!

Nessun commento:

Posta un commento

Sia vostro il piacere di commentare e di condividere, quindi il mio di leggervi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Fish