Forse non essenzialmente io, ma io

La mia foto
Bologna (itinerante), Bo, Italy
Nato a Taranto il 6 maggio nel segno del Toro. Il Giallo del collettivo Shingo Tamai, cialtrone poliedrico, dilettante eclettico, onnivoro relazionale, sempre in cerca di piaceri, di vezzi, di spunti e di guerre perse in partenza. L'idea di comparire in questi termini sulla rete è nata da un brainstorming con un amico, Leonardo Chiantini, qualunque fortuna possa avere il suo primo "quaderno di appunti" virtuale, è a lui che vanno i suoi ringraziamenti.
Benvenuti e buona lettura.
Ps. Aggiungetemi su Facebook e, con lo pseudonimo andrelebrogge, su Twitter

venerdì 13 aprile 2012

Andrelebrogge. Billò n'est plus ici

A chi mi chiede il perché di Andrelebrogge, rispondo sempre: "E' una storia lunga". Non è che posso raccontare a tutti che l'Imprendibile Le Brogge è figlio della mia traslitterazione di Andrea Broggi a favore di un nome da dare a un asso francese di un gioco da tavolo ambientato durante la Prima guerra mondiale, Blue max, che andava per la maggiore nell'allora Sede ludica senese.
Fu in quegli anni che entrò nella mia famiglia un trovatello giovanissimo, ma di non ben precisata età.
Billo, un nome un programma dato che i senesi chiamano Billo il loro fallo, quello si spererebbe non fischiato, intendo.
E sempre di quel periodo è questo fotomontaggio. che immortala il franco-algerino Andrè Le Brogge con il suo inseparabile Billo.
Un venerdì 13 qualunque quello di oggi, ma che non voglio dimenticare nemmeno nella forma.
A' bientot mon blanc copain. Adieu n'exist pas pour nous.

Nessun commento:

Posta un commento

Commentate, ché solo nello scambio c'è ricchezza per entrambi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget