Forse non essenzialmente io, ma io

Le mie foto
Bologna (itinerante), Bo, Italy
Nato a Taranto il 6 maggio nel segno del Toro. Il Giallo del collettivo Shingo Tamai, cialtrone poliedrico, dilettante eclettico, onnivoro relazionale, sempre in cerca di piaceri, di vezzi, di spunti e di guerre perse in partenza. L'idea di comparire in questi termini sulla rete è nata da un brainstorming con un amico, Leonardo Chiantini, qualunque fortuna possa avere il suo primo "quaderno di appunti" virtuale, è a lui che vanno i suoi ringraziamenti.
Benvenuti e buona lettura.
Ps. Aggiungetemi su Facebook e, con lo pseudonimo andrelebrogge, su Twitter

I Peripatetici

domenica 11 marzo 2012

Terry Pratchett - Il prodigioso Maurice e i suoi geniali roditori

Titolo originale: The amazing Maurice and his educated rodents
Autore: Terence David John Pratchett

Anno 2005
Edizione: Oscar Mondadori
Pagine: 262

"Se conosci i loro sogni, fai fare alle persone cio che vuoi"
Maurice - il gatto

Il motto d'apertura di oggi potrebbe essere: se sapete cos'è un pifferaio e quando ne sentite il sostantivo non pensate alla fiaba del Pifferaio di Hamelin, siete delle brutte persone. Una delle più belle fiabe dei fratelli Grimm, infatti, racconta di questo pifferaio (guarda un po' il caso) che arrivato nella città di Hamelin infestata dai ratti, concorda una ricompensa che gli verrà data, a fine disinfestazione, dai cittadini. Il pifferaio esegue, incantando con la sua musica lo stuolo di roditori che affogano in un fiume, la disinfestazione, quindi tradito dalla promessa della ricompensa, attende notte e suona un seconda nenia che incantando questa volta i bambini della città, mentre gli adulti sono in chiesa, trascina tutti fuori dalle case, giù per le strade e via dalla città fino a una caverna, perdendosi per sempre. 
Fine della storia? No. 


Pratchett, che non è nessuno dei fratelli Grimm e me lo immagino lì mentre se la ride da matti a pensarla, riscrive la storia. C'è in effetti un pifferaio particolarmente emotivo, piuttosto giovane, non tanto credibile e anche non troppo dotato, poi c'è un gatto parlante, intelligente, geniale e abbastanza avido di denaro da non averne mai abbastanza, poi l'esercito di suoi specialissimi roditori anche loro intelligenti, guidati da "Il Libro", faro che dalla notte dei tempi ha promesso loro ogni bene, del resto "Le avventure di Mister Coniglietto" non possono mentire! La strategia è sempre la stessa: infestare la città, concordare il pagamento, disinfestare la città, raccogliere topi e soldi, passare alla prossima città. E tutto va a gonfie vele finché non arrivano a Blintz Terme. E qui mi fermo io, perché voglio davvero che leggiate questo romanzo che probabilmente consumerete in meno di un giorno e credo di avervi titillato a sufficienza.

Tra discorsi sui massimi sistemi, geniali considerazioni di vita, piccoli segreti e un'avventura incredibilmente esilarante, Pratchett crea all'interno del suo Mondo disco, questo libro solo per motivi d'archivio indirizzato ai più giovani. La storia è perfetta. Una parentesi irriverente, che nel sorriso di una favola, nasconde un presente molto vicino al nostro, grottesco a volte, ma non per questo meno ridanciano e godibile.
Buona lettura!

3 commenti:

  1. Interessante! Lo leggerò..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son certo che lo apprezzerai!
      A presto!
      A.

      Elimina
  2. Bel libro Andrea, Pratchett è un genio. consigliatissimo

    RispondiElimina

Sia vostro il piacere di commentare e di condividere, quindi il mio di leggervi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Fish