Forse non essenzialmente io, ma io

La mia foto
Bologna (itinerante), Bo, Italy
Nato a Taranto il 6 maggio nel segno del Toro. Il Giallo del collettivo Shingo Tamai, cialtrone poliedrico, dilettante eclettico, onnivoro relazionale, sempre in cerca di piaceri, di vezzi, di spunti e di guerre perse in partenza. L'idea di comparire in questi termini sulla rete è nata da un brainstorming con un amico, Leonardo Chiantini, qualunque fortuna possa avere il suo primo "quaderno di appunti" virtuale, è a lui che vanno i suoi ringraziamenti.
Benvenuti e buona lettura.
Ps. Aggiungetemi su Facebook e, con lo pseudonimo andrelebrogge, su Twitter

sabato 26 maggio 2012

Selacapo.net - SMELL Festival 2012 - Tra letteratura e odorosi sensi. Ovvero incontro con Madame Paola Goretti

Perché si dice andare a naso?
Perché andare a naso significa
non avere dei filtri cognitivi troppo
marcati per mappare il territorio.
E allora vai a onde e se una cosa ti torna, vai.
P.Goretti

Non sempre si ha la fortuna, non solo lavorativa, ma proprio quotidiana, di incontrare persone che si affacciano al vivente con una sensibilità e una personalità talmente proprie da forgiare i contesti tutt'intorno. Diciamo che a volte premia il saper cercare, mescolato a quel pizzico di fortuna che non guasta mai. 
In questi giorni di SMELL - Terza edizione del Festival Internazionale dell'olfatto, sono riuscito a ritagliare un pomeriggio con una delle donne protagoniste di questo evento così tangibilmente vivace, l'umanista, Cinquecentista di formazione, storica del costume, saggista e scrittrice, Paola Goretti.
Non potendo partecipare alla sua presentazione di venerdì pomeriggio di una delle opere più accattivanti dell'autore Gianni Guadalupi, il Dizionario dei luoghi fantastici (scritto a quattro mani con Manguel Alberto, pubblicato originariamente nel 1982 e ristampato dall’Archinto nel 2010) ho chiesto a Madame Paola, madrina del Festival e ricamatrice dell'ambientazione suggestiva che vede incontrarsi, all'interno della programmazione, il mondo letterario con quello odoroso, la possibilità di scambiare quattro chiacchiere.
E mai come in questa occasione mi vien da pensare a quanto importanti siano le parole.


 ... l'intervista comincia qui.
Buona lettura.

Nessun commento:

Posta un commento

Commentate, ché solo nello scambio c'è ricchezza per entrambi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget