Forse non essenzialmente io, ma io

La mia foto
Bologna (itinerante), Bo, Italy
Nato a Taranto il 6 maggio nel segno del Toro. Il Giallo del collettivo Shingo Tamai, cialtrone poliedrico, dilettante eclettico, onnivoro relazionale, sempre in cerca di piaceri, di vezzi, di spunti e di guerre perse in partenza. L'idea di comparire in questi termini sulla rete è nata da un brainstorming con un amico, Leonardo Chiantini, qualunque fortuna possa avere il suo primo "quaderno di appunti" virtuale, è a lui che vanno i suoi ringraziamenti.
Benvenuti e buona lettura.
Ps. Aggiungetemi su Facebook e, con lo pseudonimo andrelebrogge, su Twitter

mercoledì 2 gennaio 2013

Soundmagazine.it - Iacampo - Valetudo


Per raccontare Valetudo – Urtovox/The prisoner - ultimo disco di Iacampo basterebbe osservare con attenzione il carboncino in copertina del disco, che attraverso lo sfondo nero disegna un uomo con una chitarra in mano e la bocca aperta in canto. Questa immagine si sostanzia anche in una frase cristallina del cantautore nel comunicato stampa: “L'aspetto musicale di questo album è nato dalla necessità di presentarmi per quello che ero. Un uomo con la chitarra”.



Valetudo è un disco soffuso, dove l’arpeggio e la voce arrivano senza peso, senza il rumore del volume, senza il brusio del dileggio e senza volgarità di sorta. Si parla con voce molto personale, di quotidiano, di punti di vista, di amore ma è tutto leggiadro, pulito, fresco, talmente tanto che mi sembra di ascoltare il disco come seduto sul greppo di un monte, come se potessi sentirne il vivo eco naturale dei suoni. Undici tracce incollate insieme da una stessa delicata poetica quella della chitarra, a fronte di due tracce San Martino in pensilis e Valetudo completamente strumentali, unica protagonista sempre presente.

Un giro arpeggiato e la voce di Iacampo aprono con Mondo nuovo l’album, Valetudo con le sue percussioni e i suoi fiati e i pizzichi sulle corde lo chiude e gli dà il nome e sembra voler quasi dire che è pacatamente che si costruisce la novità e perché ci possa anche solo essere l’augurio della novità, vale tutto non c’è nessuna regola.
Buon ascolto. 



Ps. Ringrazio Valentina e Soundmagazine per l'opportunità!

Nessun commento:

Posta un commento

Commentate, ché solo nello scambio c'è ricchezza per entrambi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget