Forse non essenzialmente io, ma io

La mia foto
Bologna (itinerante), Bo, Italy
Nato a Taranto il 6 maggio nel segno del Toro. Il Giallo del collettivo Shingo Tamai, cialtrone poliedrico, dilettante eclettico, onnivoro relazionale, sempre in cerca di piaceri, di vezzi, di spunti e di guerre perse in partenza. L'idea di comparire in questi termini sulla rete è nata da un brainstorming con un amico, Leonardo Chiantini, qualunque fortuna possa avere il suo primo "quaderno di appunti" virtuale, è a lui che vanno i suoi ringraziamenti.
Benvenuti e buona lettura.
Ps. Aggiungetemi su Facebook e, con lo pseudonimo andrelebrogge, su Twitter

mercoledì 26 giugno 2013

Frivolezza del giorno

"Il fatto che la parola pacco indichi sia le fregature che la sacca dei pantaloni contenente il parco giochi maschile, dovrebbe far riflettere un po' tutti su quel che avranno da guadagnarci nello scegliere di sporcarcisi le mani"

martedì 25 giugno 2013

Aforisma del giorno

"Mi è stato detto che i buoni muoiono sempre prima degli altri.
... 

io, per sicurezza, salvo tutte le volte che sto per uscire di casa"

venerdì 21 giugno 2013

Soundmagazine.it - Two more canveses - Two more canveses

E' sempre, per varie ragioni, un gran colpo di fortuna trovarsi di fronte a un'opera prima, tra cui soprattutto il fatto di incontrare la pasta non ancora influenzata, se non dalle proprie abitudini culturali, dell'autore o degli autori, caratteristica che rende le forme, ancora così tanto personalizzate, affascinanti in un modo tutto particolare, dotate di una bellezza percepibile, quasi avessero addosso una specie di aura.

mercoledì 19 giugno 2013

lunedì 17 giugno 2013

Soundmagazine.it - El Bastardo - Wood and steel

A ben cercare sul disco, che fisicamente non ho avuto il piacere di poter spulciare - MP3 rules - son certo che troverete scritto da qualche parte: "Non sparate sul musicista" e, al peggio, se non scritto sulla copertina o suo retro, lo ascolterete, in forma di sottinteso, nelle prime schitarrate accompagnate dall'armonica di There's a train you can't step out of,

giovedì 13 giugno 2013

Soundmagazine.it - Polar for the masses - Italico

Due dischi e un EP all’attivo in cui l’anglofonia fa da padrona ai testi, poi arriva Italico e, forse in risposta al consolidato disastro quotidiano, i Polar for the masses pescano dal loro cilindro creativo una sequenza di testi incazzati,

venerdì 7 giugno 2013

Intermezzo prima del fine settimana

In attesa che il governo più ignavo, inconcludente e ignorante della breve Storia della repubblica, ci traghetti verso uno stato di polizia economico/bancaria, né liberale, né sociale, e si decida se preferire che si vada in giro con i sandali anche in inverno, oppure optare per un sobrio calzino bianco a coste in filo di Scozia anche in estate, dando ordine di ammazzare di botte chiunque decida di manifestare il proprio dissenso o anche si trovi lì per caso - consapevoli che tanto in tribunale in caso di eccesso di zelo delle Forze dell'Ordine la colpa risulterebbe, al più, dei medici - mi piacerebbe sapere quanto vi faccia sentir bene aver votato le persone che avete votato con la profonda credenza che non solo meritassero il suddetto, ma che fossero piene di quella grazia maestosa che dovrebbero possedere gli uomini e le donne che assurgono a un ruolo tanto bello quanto pesante quale dovrebbe essere quello di rappresentare la Democrazia.
 
Questo, e quanto i vostri "selezionati" - ché in Italia non si può nemmeno selezionare il porco, ma solo il macello di provenienza - ritenete che stiano accuratamente badando e rispettando con opere e missioni la vostra scelta. O la scelta era rappresentativa del vostro idealizzato Male Minore?
Ma aspettate, non ditemelo, rispondetevi, parlate a voi stessi, poi fatemi sapere quel che pensate.

E, per favore, non chiedetemi: "...e perché tu che hai/avresti votato", perché non è di voto che si parla qui, ma di analisi.
Buon venerdì.

lunedì 3 giugno 2013

Nichilismo del giorno

Ché poi, non sarebbe mica male un'estate a venticinque-trenta gradi, dico, per una volta male non farebbe, è proprio questa incontinenza liquida ad avere gocciolantemente sciroppato i coglioni.

domenica 2 giugno 2013

Storizzamimimi #11

Centotrentuno oggi fa, a causa di un blocco respiratorio dovuto alla paralisi della faringe, moriva sull'isola di Caprera all'età di settantaquattro anni, Giuseppe Garibaldi, condottiero, patriota anticlericale, massone, incarnazione impetuosa, intrepida e instancabile del Risorgimento ed Eroe dei Due Mondi. Dopo tutti questi oggi trascorsi, nonostante l'Italia che allora fu fatta, ancora si attende che siano fatti gli italiani. 
Buona festa della Repubblica!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget